Scrivere per il Web

Scrivere per il web non è la stessa cosa che scrivere per la stampa.

 I lettori su web leggono poco, in fretta e devono essere attratti da richiami ed elementi chiari nel testo.  
Una volta catturati possono leggere tutto il nostro contenuto, ma prima dobbiamo riuscire a farli restare sulla pagina. 
Scrivere per bene agevola i motori di ricerca, e riduce la frustrazione.

In questo articoloL'ipertesto I Nostri Link | Registro Motori di Ricerca | Stili e Formati | Il copia/incolla da Word

L'Ipertesto!

Dobbiamo ricordarci che il web è un ipertesto, e quindi i lettori vogliono poter seguire associazioni di idee e ordini di lettura più liberi rispetto alla lettura tradizionale. Aggiungere link e ancore nel testo può facilitare la lettura.

Una semplice regola per costruire link efficaci: gli occhi cadono subito sulle parole linkate. E' importante quindi che queste parole siano le parole chiave del vostro testo e che i link non "portino via" il lettore dal vostro contenuto.

Ad esempio: non usate l'espressione "clicca qui per sapere tutto su Drupal",
ma piuttosto "il sito Drupal fornisce tutte le informazioni che vi possano servire". In questo caso, però, mettete in conto che un buon numero di utenti lasceranno il vostro sito per finire su quello di Drupal, e magari non torneranno più.

Può essere una buona regola, se volete citare dei link esterni, lasciarli al fondo di ogni paragrafo, in modo il lettore prima capisca cosa volete dire voi e poi possa decidere se abbandonarvi.

 

La sezione "I Nostri Link"

Cercate di evitare questa sezione nel vostro sito. Sono davvero rare le occasioni in cui possa servire. Pensatela come una forma di bibliografia, a supporto di quel che avete scritto, piuttosto che un medagliere che riporta siti ovvi "Regione, Provincia, Comune, Ora esatta e Meteo".

Se avete un legame istituzionale con qualche ente, è forse più elegante prevedere un'area del footer con i loghi istituzionali, o una pagina con i riferimenti ai vostri sponsor, affiliati, etc.

I link che mettete devono essere rilevanti. Per cercare il meteo, le persone di solito vanno direttamente sul proprio sito preferito o su google!

 

Registro

Il registro del web è piuttosto informale. Spesso si preferisce dare del tu, e rivolgersi al lettore in modo snello e sintetico.

Ovviamente il vostro registro deve essere coerente con la vostra comunicazione istituzionale, ma valutate la possibilità di spingervi un po' più in là, e di usare frasi semplici, brevi, dirette.

Evitate nel modo più assoluto il linguaggio burocratico e l'usodell'impersonale "si invita il lettore a contattare la scrivente organizzazione adoperando lo strumento di puntamento sul seguente collegamento ipertestuale" dovrebbe diventare "contattaci a questo indirizzo info@...."

 

Motori di ricerca

Nello scrivere un contenuto per il web è bene tenere presente come lavorano i motori di ricerca, in modo che il nostro testo possa essere indicizzato corrrettamente.

Per prima cosa dobbiamo ricordare l'assioma "una pagina, un concetto".

Se volete parlare di due argomenti diversi, create due pagine, e aggiungete dei link quando è opportuno.

Il secondo elemento da ricordare è che il motore di ricerca cerca di capire quali sono le cose importanti tra quelle che avete scritto. Per cui vi conviene ripetere più volte una parola chiave (o suoi sinonimi), usaregrassetti e link sui concetti rispetto ai quali volete essere indicizzati.

Altro elemento importante per salire nel ranking dei motori di ricerca è dato da quante persone linkano alla vostra pagina. Per essere molto linkati bisogna crearsi una reputazione su web, frequentare forum, siti specialistici e lasciare link rilevanti ai nostri articoli (attenzione a non cadere nella tentazione di fare spamming - ossia riportare il proprio link che parla di giardinaggio a sproposito in siti di corse automobilistiche. E' sicuramente un modo controproducente di promuoversi).

Infine, seguire le regole del paragrafo successivo, vi aiuta a dare la giusta importanza ai contenuti importanti.

 

Stili e Formati

Questo paragrafo è utile per due ragioni:

  1. Creare un sito "pulito" (inteso come opposto di "arlecchinata")
  2. Favorire i motori di ricerca

Il concetto di base è il seguente: bisogna far capire al computer che cosa stiamo scrivendo.

Cioè? Stiamo scrivendo un titolo, un sottotitolo, un paragrafo, un indirizzo, una citazione? Se lo facciamo capire al computer il nostro lavoro è facilitato.

E come si fa? Sia su Word che su un editor di pagine web avete la possibilità di indicare la computer quale parte del testo state scrivendo. 

Sicuramente sono sempre presenti "titolo 1", "titolo 2" ... "titolo 6".

Usare correttamente i titoli permette di avere una formattazione omogenea in tutto il documento (e in tutto il sito). Se non li si usa, potete essere sicuri che una volta deciderete per "corpo 15 grassetto" e la volta successiva per il "corpo 16 grassetto-sottolineato, in blu che sta meglio".
Quindi dovrete tornare indietro a cambiare tutti i titoli e riformattarli con un lavoro noioso ed inutile.

Al contrario se indicate che quel che state scrivendo è un titolo 1 (o H1, Heading 1), ossia un titolo di primo livello, potete -a parte- definire quale sia la sua formattazione, ed eventualmente cambiarla per tutto il sito con un solo click (intervenendo sul css). Ma soprattutto siete sicuri che in tutto il documento -e in tutto il sito- i testi si presentano in modo omogeneo.

Questa pratica è ancora più utile per indicare ai motori di ricerca l'argomento di cui trattano le vostre pagine. Per il motore di ricerca è molto più rilevante una parola chiave che si trovi nel titolo, piuttosto che una che si trova in un paragrafo normale formattato in corpo 16, grassetto e blu.

 

Il copia/incolla da Word

Spesso le persone preferiscono scrivere prima su Word e poi riportare su web. Non è una pratica che consigliamo. Ma se proprio vi piace, ricordatevi che il passaggio non è automatico.

Sicuramente non dovete riscrivere il testo, e i principali editor dei siti Web (FCKEditor, per esempio) fanno del loro meglio per convertire i formati di Word in pagine Web. 

I risultati sono però poco predicibili, soprattutto se non avete usato gli stili dentro word.

Rischiate di vedere nel vostro sito alcune parti scritte con un font diverso (perchè su word avevate forzato un font specifico), oppure titoli che hanno colori vari o spazi che non avreste voluto.

Molto spesso conviene fare un "incolla come testo" e poi rifare una formattazione pulita dentro l'editor web.

Approfondimenti