MobiNET - in Provincia di Biella una rete di Mobility Centres

La Provincia di Biella promuove la Mobilità Sostenibile per i Cittadini e per le Aziende.

Il progetto MobiNET (Mobility Center Network) nasce dall’esigenza di offrire soluzioni di medio periodo ai problemi della mobilità tramite l’apertura di una rete di Mobility Centres, ossia uno spazio con due facce:

  • una verso il pubblico, al quale propone soluzioni di mobilità alternativa all’auto privata, fornisce informazioni. Verso il pubblico c’è anche un’attività di promozione delle soluzioni innovative e di incentivo alla sperimentazione. Tale funzione si esprime solitamente attraverso uno sportello posizionato in una località strategica per la mobilità cittadina.
  • l’altra faccia è rivolta verso i vari enti e le aziende, ed è prettamente una funzione di Mobility Management d’Area, ossia di ottimizzazione e coordinamento tra le diverse iniziative a favore della mobilità sostenibile.

I soggetti su cui ci si concentra sono:

  • Scuole (mobilità casa/scuola, educazione, formazione, sensibilizzazione)
  • Industrie (accordi volontari per l’attuazione di piani per gli spostamenti casa/lavoro e per l’efficienza energetica per gli spostamenti per lavoro, politiche di incentivi, formazione)
  • Aziende di servizi che generano una forte mobilità soprattuto per i loro utenti (sensibilizzazione al tema, studio degli spostamenti di dipendenti ed utenti, accordi volontari per l’attuazione di piani per gli spostamenti casa/lavoro, studio di soluzioni per ridurre la necessità degli spostamenti)

iMpronta si è occupata di tutte le fasi del progetto: proposta, negoziazione con l’UE (Linea EIE -Intelligent Energy Europe), coordinamento internazionale del progetto, coordinamento locale, rendicontazione.

Nel Biellese vuole offrire soluzioni di medio periodo ai problemi della mobilità. In particolare si vuole offrire un’alternativa progettuale alle soluzioni “tampone”, di breve periodo (targhe alterne, blocchi del traffico, ecc.) e a quelle di lungo periodo (ricerca di nuovi carburanti, creazione di infrastrutture, ecc.). Secondo la logica del mobility management si intende lavorare sul

  • governo della domanda e sulla
  • azione positiva sui comportamenti, per generare cambiamenti

L’intenzione è quella di coinvolgere i principali attori della mobilità biellese e ragionare insieme a loro in ottica di Mobility Management, in modo da ottenere l’obiettivo di riduzione del 20% delle emissioni.

L’ideazione, la scrittura e la negoziazione del progetto sono stati completamente seguiti da iMpronta su incarico di Agenbiella.

Il progetto è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del progetto EIE (Intelligent Energy Europe).

Vi partecipano 9 partner di diversi paesi europei.

Maggiori informazioni su: https://ec.europa.eu/energy/intelligent/projects/en/projects/mobi-net

 mobility-management